Come Pulire Acciaio Inox? Cosa Fare e Cosa Non Fare.

Posted on
pulire acciaio

Nel post di oggi trattiamo come “prendersi cura” di elementi, superfici e finiture in acciaio inossidabile. Pulire acciaio inox è importante scopriamo insieme come farlo al meglio..


Finiture per ambienti esterni. Cosa fare e cosa non fare?

L’acqua piovana favorisce la pulizia dell’acciaio inossidabile. Le finiture per applicazioni in ambienti esterni, (decorate o direzionate) dovrebbero, quindi, essere orientate in maniera tale da facilitare il deflusso dell’acqua. Ma cosa non bisogna fare? Se possibile, è opportuno evitare fessure o “righe” orizzontali. Queste, infatti, favoriscono l’accumulo di sostanze contaminanti trasportate dall’aria.

 

Pulire acciaio – Come e con quale frequenza lavare l’acciaio?

Per mantenere invariate le caratteristiche estetiche dell’acciaio inossidabile è sufficiente:

  • un lavaggio di routine con acqua e sapone
  • un risciacquo con acqua pulita
  • passaggio di un panno asciutto

 

wbresize.aspx.jpg

Ma con quale frequenza lavare l’acciaio inox? Questo dipende da alcuni fattori come:

  • il luogo
  • le condizioni di esposizione
  • le particolari esigenze di tipo estetico dell’edificio.
Cosa evitare per pulire acciaio inox?

In qualunque caso, per pulire l’acciaio inossidabile vanno sempre evitati abrasivi di acciaio al carbonio, quali lana metallica o materiali contenenti cloruri. E come fare nel caso in cui si renda necessario un trattamento abrasivo? E’ possibile utilizzare detergenti liquidi brevettati oppure è consigliabile rivolgersi a fornitori specializzati. Nelle specifiche di progetto è opportuno inserire una procedura di pulizia appropriata.

 


Scopri tutti i nostri articoli in acciaio inossidabile. Registrati sul nostro web shop. Troverai disponibilità e prezzi sempre aggiornati.

Clicca qui
WordPress Theme by RichWP