Tensocorrosione. Come Evitarla?

Posted on

Cosa s’intende per tensocorrosione? Questa è un fenomeno di degrado di un materiale dovuto all’azione combinata di corrosione e applicazione di un carico costante.


Cosa comporta?

La tensocorrosione spesso conduce alla rottura improvvisa di materiali metallici normalmente considerati duttili che vengono sottoposti a stress in ambiente corrosivo. Questo specialmente a temperature elevate. La frattura si propaga velocemente proprio per questi motivi.

Come evitarla?

Ma com’è possibile evitare questo fenomeno?

  • eliminare o limitare l’azione meccanica o chimica
  • impiegare acciai inossidabili che sono insensibili o quasi al fenomeno.

               – parziale struttura ferritica (austeno-ferritici o duplex)
               – a totale struttura ferritica

Quali sono i materiali più sensibili?

Alcuni materiali sono particolarmente sensibili al fenomeno della tensocorrosione in presenza di altri elementi. Di seguito vediamo quali:

  • acciai inossidabili austenitici e leghe di alluminio: in presenza di cloro
  • acciai duttili: in presenza di alcali e nitrati e carbonati e bicarbonati
  • leghe di rame: in soluzioni ammoniacali

Infatti, utilizzare l’acciaio inox per la fabbricazione di contenitori d’acqua se quest’ultima contiene del cloro dev’essere limitato a temperature inferiori ai 50 °C. I metalli in ambienti acquosi (specialmente contenenti cloro) presenteranno una propagazione della cricca in zona subcritica.


Scopri le disponibilità, i prezzi e gli sconti sui nostri articoli in acciaio inox AISI 304 e AISI 316. Vieni nel nostro web shop! Registrarsi è facile.

Clicca qui
WordPress Theme by RichWP