Pinze Crimpatrici Manuali Idrauliche: Qualche Avvertenza!

Posted on
pinze crimpatrici manuali idrauliche

Come promesso nel post di martedì, oggi vogliamo fornirvi qualche indicazione utile sulle pinze crimpatrici manuali idrauliche. In particolare, qualche avvertenza a cui prestare attenzione.


Pinze crimpatrici manuali idrauliche: come utilizzarle?

In questo post vogliamo suggerirvi qualche accorgimento per l’utilizzo della pinza crimpatrice idraulica. Questo strumento, innanzitutto, non dev’essere utilizzato senza prima fissare le matrici. Inoltre, prima è necessario scegliere la matrice adatta in base all’applicazione prevista. E’ anche importante sapere che le matrici devono essere inserite solo a coppie, mantenendo inoltre l’ordine corretto nella testa dell’utensile (come da disegno). E il perno di bloccaggio? Dev’essere inserito completamente, fino a che non si blocca in posizione.

pinze crimpatrici manuali idrauliche

Come pressare? 

Poniamo il materiale da pressare tra le matrici nella testa della pressa. Inizialmente:

  • la valvola rotativa viene portata su “on”
  • la leva manuale mobile viene alzata e abbassata più volte contro la leva manuale fissa.

Successivamente, proprio a causa della pressione, il pistone fuoriesce, così da comprimere la molla di ritorno. Le due matrici premute si muovo l’una verso l’altra. E’ necessario fare attenzione, quando le matrici della pressatrice toccano leggermente è fondamentale arrestare l’azione sulla leva mobile. Ma cosa fare dopo? Assicuratevi che il materiale da pressare sia posizionato correttamente e azionare un’ultima volta la leva mobile. Cosa fare quando il processo di crimpatura è terminato?

  • girare la valvola rotativa su “off”
  • lasciare defluire l’olio nel tubo di alimentazione.

Dopodichè la matrice inferiore ritornerà nella posizione iniziale.

Pinze crimpatrici idrauliche – A cosa fare attenzione?

Abbiamo qualche ulteriore consiglio da darvi. E’ fondamentale infatti:

  • non sovraccaricare la pinza crimpatrice manuale idraulica B12
  • completare il processo di crimpatura quando le matrici (superiore e inferiore) si toccano. Infatti, un pompaggio ulteriore rischia di danneggiare alcune parti della pinza
  • proteggere la pinza da urti contro materiali duri
  • evitare il contatto con dei prodotti chimici aggressivi
  • controllare la posizione della valvola, subito dopo l’utilizzo.
Ancora qualche altra avvertenza.

Essendo uno strumento professionale, la pinza crimpatrice idraulica dev’essere utilizzata secondo le indicazioni del manuale di istruzioni. Inoltre, lo smontaggio e la riparazione devono essere effettuati solo da personale qualificato.


Scopri le pinze crimpatrici manuali idrauliche sul nostro web shop. Abbiamo disponibili anche le matrici di crimpatura.

Clicca qui

Ti sei perso l’articolo su come utilizzare le pinze crimpatrici idrauliche? Puoi leggerlo qui.

WordPress Theme by RichWP