Norma EN 1090-2 – I Prodotti Strutturali di Acciaio – PARTE 2

Posted on

Ecco la seconda parte del nostro post sulla norma EN 1090-2 riguardante l’Esecuzione di strutture di acciaio e alluminio. Oggi vedremo più nello specifico i prodotti identificati dalla norma.


I prodotti strutturali di acciaio. Quali tipologie?

E’ necessario che questo tipo di prodotti risultino conformi alle seguenti norme europee:

  1. Acciaio carbonio strutturale

1.1 EN10025 serie da parte 1 a parte 6 (prodotti laminati a caldo per impieghi strutturali)

1.2 EN 10210-1 (tubi finiti a caldo)

1.3 EN 10219-1 (tubi formati a freddo)

  1. Fogli e strisce adatti alla formatura a freddo

2.1 EN 10025-2 (acciai non legati per impieghi strutturali)

2.2 EN 10025-3, 4 (acciai a grana fine per impieghi strutturali)

2.3 EN 10149, EN 10268 (acciai alta resistenza allo snervamento)

2.4 ISO 4997 (acciai ribattuti a freddo)

2.5 EN 10346 (acciai rivestiti per immersione a caldo in continuo)

2.6 EN 10169 (prodotti piani di acciaio rivestiti in continuo con materiale organico)

2.7 EN 10139 (nastri stretti)

  1. Acciai inossidabili

3.1 EN 10088-4 (fogli, lamiere e nastri)

3.2 EN 10088-5 (barre, vergelle e profilati)

3.3 EN 10296-2 (tubi con o senza saldatura)

Secondo il Regolamento europeo 305/2011, i prodotti relativi ai punti 1.1, 1.2, 1.3, 2.1, 2.2, 3.1, 3.2 richiedono la Marcatura CE. Le forniture, quindi, devono essere accompagnate da:

  • i documenti di controllo sopra descritti
  • l’etichettatura CE
  • la dichiarazione di prestazione del produttore

Al fine dell’impiego in Italia, per i prodotti restanti sarà necessario anche che il produttore sia in possesso:

  • dell’Attestato di qualifica rilasciato dal Servizio Tecnico Centrale del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici.

I prodotti strutturali. Cos’altro definisce la norma?

Oltre a quello citato in precedenza, la norma definisce anche altro in relazione ai prodotti strutturali. Ma cosa?

  • Le tolleranze di spessore (vedi EN 10029)
  • I requisiti relativi alle finiture superficiali

              – a seconda del tipo di profilo
              – facendo distinzione tra acciaio al carbonio e inossidabile

  • Eventuali proprietà particolari da definire nel progetto (come ad esempio il grado di discontinuità interne).

FONTE: www.ediltecnico.it


Scopri le disponibilità, i prezzi e gli sconti sui nostri articoli in acciaio inox AISI 304 e AISI 316. Vieni nel nostro web shop! Registrarsi è facile.

Clicca qui
WordPress Theme by RichWP