Rivetti a Strappo. Come Usarli?

Posted on
rivetti

I Rivetti a strappo ad estremità aperta con mandrino a punto di rottura prestabilito e testa bombata, permettono di realizzare giunzioni rapide e alla cieca, operando quindi da un solo lato.


Com’è la struttura dei rivetti a strappo?

Il cilindro del rivetto è cavo e contiene una spina, che viene strappata deformandone l’estremità in virtù di una zona finale con un diametro maggiore. Per la lavorazione dei rivetti serve un apposito attrezzo, la rivettatrice. Quest’ultima grazie al suo particolare funzionamento, mentre trattiene la testa con un collare per garantire il corretto posizionamento del rivetto. Inoltre, tira verso l’alto la spina per deformare la controtesta. Dopo questa azione la spina viene rotta a trazione perché dotata di un’apposita sezione di rottura così da facilitare lo strappo.

I tipi di rivettatrice.

La rivettatrice può essere manuale o pneumatica ed ha un funzionamento abbastanza semplice ed il suo costo non è alto. Quella ad aria compressa è molto più efficiente. Questo perché è dotata di un meccanismo che riesce a trattenere il rivetto aderente alla testa mentre il chiodo tranciato viene recuperato ed immagazzinato nel serbatoio posteriore.


Soddisfa le esigenze dei tuoi clienti.

Visita il nostro magazzino online per scegliere la misura del rivetto più adatto. Dai un’occhiata ai 13.000 articoli del nostro magazzino online. Inizia a risparmiare sui tuoi acquisti con consegna in 24/48 ore, clicca qui sotto.

Clicca qui
WordPress Theme by RichWP