Dadi a Saldare – Quali le Tecniche di Saldatura?

Posted on
dadi a saldare

I dadi a saldare sono appositamente progettati per essere saldati e lamierati a freddo o a caldo. Ci sono, però, due differenti tecniche di saldatura: a proiezione oppure a scarica capacitiva.


Dadi a saldare: qualche dettaglio tecnico

I dadi a saldare in acciaio inossidabile sono prodotti secondo la norma UNI EN ISO 21670. Presentano appositi pin ( o bugne) in zone definite. Tali pin fondono a seguito di un passaggio di corrente, permettendo così, la saldatura del componente filettato alla struttura principale.

Dadi a saldare: la saldatura a proiezione

La saldatura a proiezione.

La proiezione forma un punto di conduzione della corrente ben definito. Le parti sono poste l’una sopra l’altra e successivamente saldate insieme proprio in questo punto.

Per fare questo si utilizzano grandi elettrodi per saldatura e un impulso di corrente sotto l’influenza della forza degli elettrodi stessi.

Inoltre, è possibile saldare diverse proiezioni contemporaneamente. Nello specifico viene utilizzata soprattutto per le grandi linee di montaggio.

Dadi a saldare: la saldatura a scarica capacitiva.

La saldatura a scarica capacitiva.

Questa permette una più omogenea ripartizione della corrente di saldatura attraverso tutti i pin. In particolare, viene utilizzata nella saldatura manuale.


Visita il nostro sito e scopri com’è facile per le imprese acquistare online i nostri prodotti in acciaio inox.

Bulloneria, accessori nautici, raccorderia e sistemi di fissaggio per impianti fotovoltaici.

Clicca qui

Vuoi leggere altri articoli? Continua qui.

WordPress Theme by RichWP